Questo script serve a gestire i cookies
 
» Home Page

PROGETTO

“Il suono occulto. Relazioni pluridimensionali fra suono, creatività musicale contemporanea e nuove tecnologie” è il titolo di un progetto nato dalla collaborazione tra la Casa della Musica e il Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma, destinato a indagare e mettere in discussione con esecuzioni e ascolti dal vivo tutte le più recenti acquisizioni nel campo dello studio del suono e nell’àmbito della ricerca musicale contemporanea.
Il cuore del progetto è uno dei temi sicuramente più attuali del dibattito e della ricerca musicale di oggi: il suono nelle sue componenti più nascoste, fatte emergere grazie alla ricerca nel campo delle nuove tecnologie e l’uso di queste ultime a livello creativo. È su queste componenti “occulte” del suono – ed ecco com’è nato il titolo di questo progetto – che nel corso dei vari appuntamenti in programma si vuole che compositori italiani e stranieri, musicisti e studenti sviluppino un articolato confronto di poetiche compositive, producendosi in relazioni, analisi e tavole rotonde, oltre ad esecuzioni e ascolti. Il ciclo di appuntamenti non è destinato esclusivamente a specialisti, ma vuole coinvolgere tutti gli appassionati curiosi di conoscere anche questi nuovi aspetti dell’espressione musicale contemporanea.
Nella realizzazione di “Il Suono occulto” confluiscono fattivamente da una parte docenti e studenti di musica elettronica e composizione del Conservatorio di Parma e non solo, dall’altra le competenze e le moderne infrastrutture tecnologiche presenti alla Casa della Musica e alla Casa del Suono, che includono diversi sistemi di diffusione fra i più avanzati esistenti, adatti alla simulazione del movimento del suono in 3D (come la Sala Bianca della Casa del Suono). A queste possibilità si affianca così la più attuale ricerca compositiva ed esecutiva: il risultato è un progetto multidisciplinare con aspetti didattici e divulgativi che è sicuramente un modello con pochi confronti in campo italiano.
 
La Casa della Musica Comune di Parma CNIT Fondazione Cariparma Università di Parma